Salvami.

Una bella canzone di Renato del 1976.

Parla di vite segnate e di occasioni che non arrivano.

Lui una volta studiava da ingegnere, ma ora sotto i ponti ci vive e sulla strada ci lavora. “Salvami dalla notte che verrà, senza mai un nome, senza identità.” Sembra oggi.

One Trackback to “Salvami.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: