Ci sparavano addosso, la gente cadeva e cadeva.

“E’ un vergogna che Israele cerchi di accusare i pacifisti di aggressione”. David Sagarra è uno dei giornalisti che faceva parte della Flottiglia della pace destinata a Gaza e bloccata con violenza da Israele in acque internazionali. Dopo tre giorni di prigionia è giunto in Turchia ieri. Collaboratore di TeleSur, canale d’informazione sudamericano, con sede in Venezuela, ha rilasciato al giornale per cui lavora una dettagliata intervista, che ripercorre la tragica notte e che riproponiamo in versione integrale. Anche in ogni paese latinoamericano la notizia dell’aggressione alla Flottiglia è rimbalzata in ogni dove, scatenando una condanna pressoché unanime. La maggioranza dei governi dell’America Latina ha rigettato con fermezza l’azione israeliana e chiesto un’indagine internazionale.

2 Responses to “Ci sparavano addosso, la gente cadeva e cadeva.”

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: