Effettuata in Italia prima asportazione di un rene senza bisturi.

E’ stato eseguito nei giorni scorsi, all’ospedale Misericordia di Grosseto il primo intervento in Italia di nefrectomia radicale laparoscopica con tecnica “Notes” (Natural Orifice Translumen Endoscopic Surgery), sviluppata in Italia negli ultimi sei mesi. Questo sistema ha consentito all’equipe del reparto di Urologia, diretto da Valerio Pizzuti, l’asportazione totale del rene senza ricorrere all’uso tradizionale del bisturi, ma attraverso i cosiddetti “buchini” ed togliendo, successivamente, l’organo alla paziente per via trans vaginale, senza quindi la necessità di incidere l’addome. “Questa nuova tecnica è un’ulteriore evoluzione della laparoscopia – spiega Pizzuti – e utilizza gli orifizi naturali per inserire gli strumenti chirurgici, accedere all’interno del corpo ed effettuare interventi che in tempi passati richiedevano grandi ferite sulla cute. Nel caso specifico, dopo che il rene è stato rimosso, invece di incidere la parete dell’addome per estrarlo, è stata effettuata un’incisione di soli 3 centimetri dentro la vagina, da cui successivamente l’organo è stato fatto uscire. Con questa tecnica – aggiunge Pizzuti – si riducono ulteriormente le cicatrici cutanee ed il rischio delle ernie che possono formarsi sulle ferite chirurgiche.

One Trackback to “Effettuata in Italia prima asportazione di un rene senza bisturi.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: