Giunta regionale Campania: Caldoro al rush finale.

Due o tre assessorati: questo è il dilemma. Oggi infatti è fissato a Roma un delicato confronto tra i vertici nazionali del Pdl e dell’Unione di Centro per discutere del caso Campania. Al tavolo ci saranno gli azzurri Nicola Cosentino e Mario Landolfi e i centristi Lorenzo Cesa e Ciriaco De Mita. Da questo appuntamento si decideranno le sorti della nuova Giunta. L’Udc chiede tre assessorati, il Pdl è pronto a cederne solo due. Senza accordo l’Udc potrebbe decidere di appoggiare dall’esterno l’esecutivo. Alla fine il punto di incontro potrebbe essere trovato sulla base di due assessorati di peso e la vicepresidenza del Consiglio regionale. Per quanto riguarda i nomi circolano sempre quelli di Giuseppe De Mita, Sergio Barile e Pasquale Sommese. Sommese fra i citati è colui che ha i maggiori problemi dovendo risolvere l’incompatibilità “imposta” da Caldoro tra la carica di consigliere e di assessore regionale. Questa rimane un limite invalicabile. A nulla è servito neanche l’incontro di ieri tra Cosentino, Landolfi e il governatore.
Sicuro appare invece il rettore dell’Università di Napoli Federico II Guido Trombetti (Università e ricerca) insieme all’assessore provinciale salernitano Giovanni Romano (ambiente) e al presidente della Facoltà di Ingegneria della Federico II Edoardo Cosenza (Lavori pubblici).
Nel Pdl anche i consiglieri Ermanno Russo e Antonia Ruggiero dovranno consegnare le proprie dimissioni, se decideranno di entrare nella giunta regionale. Gli altri papabili a un posto nell’esecutivo sono orientati verso altri incarichi: Paolo Romano alla presidenza del Consiglio regionale, Fulvio Martusciello alla guida del gruppo.
Intanto mentre con il Ministero dell’Economia si lavora per l’individuazione dell’assessore al Bilancio (si parla di un giovane docente universitario), per la Sanità si fanno i nomi di alcuni parlamentari come Raffaele Calabrò e Marcello Taglialatela. Vicini a Palazzo Santa Lucia sono anche Maurizio Iapicca e Sergio Vetrella.
Per quanto riguarda gli altri nomi rimangono accreditati quelli di Carmen Verderosa, dell’assessore provinciale salernitano, Ernesto Sica e dell’ex consigliere regionale Antonio Lubritto.
I Popolari-Udeur se dovessero avere un assessorato sono orientati a puntare sull’esponente provinciale di Napoli Severino Nappi. La lista Per Caldoro presidente propone invece Salvatore Ronghi o in alternativa il sindaco di Camposano Gavino Nuzzo.

One Trackback to “Giunta regionale Campania: Caldoro al rush finale.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: