Archive for aprile, 2010

aprile 30, 2010

Annozero anteprima del 29 aprile 2010

Che belle storie!

aprile 30, 2010

Ladri e contenti.

“Ho la coscienza a posto nei confronti del Presidente del Consiglio, dei ministri e di tutto il Governo”. Il Ministro Claudio Scajola  che se le accuse che gli vengono rivolte  fossero vere, non solo dovrebbe marcire in galera per i prossimi venti anni, ma dovrebbe almeno avere il pudore di tacere  e ritirarsi in buon ordine in attesa delle risultanze processuali. Malgrado ciò ha ricevuto la solidarieta’ “serena e tranquilla” di tutti i ministri. Ovviamente anche Gasparri presidente del gruppo Pdl al Senato non ha fatto mancare la sua solidarietà. Se fosse capitata ad un cittadino qualunque prima lo mettevano in galera e poi si cminicava a discutere. Ma questa è l’Italia delle diseguaglianze del privilegio e della prepotenza. Immagino quanto potrebbe rubare Scajola sul nucleare, in favore del qule tanto si sta battendo e non a caso.

aprile 30, 2010

Giunta regionale Campania: tensione tra De Mita e Caldoro.

 
 
E’ braccio di ferro tra Pdl e Udc per la costruzione della nuova giunta regionale. L’Udc chiede tre assessorati e un incarico istituzionale, ossia la vicepresidenza della Giunta o la presidenza del Consiglio regionale, ma il Pdl non intende trattare a queste condizioni. Caldoro sarebbe intenzionato ad assegnare infatti allo scudocrociato non più di due assessorati o in alternativa un assessorato più la vicepresidenza della Regione.
Nervi tesi dunque a via Santa Brigida dove il partito guidato da De Mita potrebbe alla fine decidere anche di non entrare nella nuova Giunta di Palazzo Santa Lucia. Alla base del dissidio ci sarebbe sia il peso che l’Udc rivendica in virtù del proprio risultato elettorale sia l’orientamento del neo governatore di formare una squadra di tecnici ed esterni osteggiato dai consiglieri dell’Udc. In quest’ultimo caso, a dir la verità i mal di pancia sarebbero più generalizzati. Riguarderebbero infatti tanto il centrista Pasquale Sommese ma anche gli azzurri Fulvio Martusciello ed Ermanno Russo.
Per quanto riguarda in nomi, negli ultimi giorni avanza quello del rettore della Federico II di Napoli Guido Trombetti, che non lascerà la guida dell’Ateneo e sarebbe gradito a Ciriaco De Mita. Sicuri appaiono l’assessore provinciale di Salerno, Giovanni Romano, cui dovrebbe andare la delega all’Ambiente, e il preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università Federico II di Napoli, Edoardo Cosenza. In pole, come detto, ci sarebbe anche i consigliere regionale Martusciello e Ermanno Russo.
Da risolvere ancora la questione della rappresentanza femminile. Tra i nomi in lizza c’è anche quello dell’ex leader dei giovani industriali campani, Carmen Verderosa
aprile 29, 2010

Buonanotte compagni.

Gli Almann Brothers band pubblicarono At Fillmore east nel 1971. At Fillmore East è il terzo album del gruppo musicale The Allman Brothers Band. è considerato dagli esperti come uno degli album live migliori della storia ed occupa la posizione 49 nella lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone.

aprile 29, 2010

For you – Bruce Springsteen.

 “For You” è una canzone di Bruce Springsteen dall’album Greetings from Asbury Park, NJ del l 1973.  .In seguito fu incluso nella compilation The Bruce Springsteen Essential .  È stato anche oggetto di Manfred Mann’s Earth Band e Greg Kihn .

 Come la maggior parte dei brani Saluti da Asbury Park, NJ, “For You” è stato registrato a 914 Sound Studios in Blauvelt, New York, tra luglio e settembre 1972. [1] I musicisti che partecipano a queste sessioni sono  la futura E Street Band ,  David Sancious , Garry Tallent e Vini Lopez . [1]  A differenza di molte altre canzoni del primo album di Springsteen, ci vuole il tempo per ritmo e costruire. [2]

La canzone [3] parla di una donna che ha tentato il suicidio . Il  cantante è impegnato a fare qualcosa per salvarla, e ammira la sua capacità di aggrapparsi alla vita. [4]

aprile 29, 2010

Gli zuccheri «nascosti» che fanno male al cuore.

Bibite gassate, succhi di frutta zuccherati e prodotti dolciari di vario tipo possono, se assunti in quantità eccessiva, nuocere alla salute del cuore. La responsabilità, secondo i ricercatori dell`Emory University School of Medicine di Atlanta (Usa), sarebbe degli zuccheri aggiunti usati per la preparazione di questi alimenti. La metà di questi zuccheri assunti quotidianamente si trova nelle bibite, spiega Miriam Vos, che ha guidato la ricerca, “ma si trovano in molti altri prodotti, dai cereali ai prodotti da forno”.

La ricerca, pubblicata sul Journal of the American Medical Association, è stata condotta su 6.113 soggetti esaminati per sette anni, dal 1999 al 2006. Gli studiosi hanno rilevato che in media un americano adulto assume attualmente il 15,8% dell`introito quotidiano di calorie dagli zuccheri aggiunti – circa 90,56 grammi, ovvero 21,4 cucchiaini, pari a 359 calorie – contro il 10,6% del 1977-78, e contro una media che dovrebbe attestarsi, secondo gli studiosi, a circa il 5% dell`introito calorico giornaliero.

Gli effetti degli zuccheri sul cuore, si legge nello studio, possono interessare già coloro che superano il 5% di calorie dagli zuccheri aggiunti: per chi arriva al 10%, ad esempio, il livello di colesterolo buono (HDL) presente nel sangue può diminuire fino a tre volte. Un elevato consumo di zuccheri è inoltre risultato associato ad alti livelli di trigliceridi e, in particolare nelle donne, all`incremento del colesterolo cattivo (LDL).

“Lo studio ha dimostrato l`esistenza di una correlazione tra i fattori di rischio cardiovascolare e il consumo di zuccheri aggiunti nei cibi – spiega Miriam Vos, ricercatrice dell`Emory University School -. Circa la metà di questi carboidrati si trova nelle bevande analcoliche, ma essi sono presenti in gran quantità anche in diversi altri prodotti”.(il sole 24 ore)

aprile 29, 2010

Trichet aiutare la Grecia per aiutare noi tutti.

Gli aiuti previsti per la Grecia non sono utili solo per Atene, ma anche per tutta Eurolandia perché riducono i rischi per la stabilità finanziaria. Lo ha detto il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, in un discorso a Monaco di Baviera in occasione del nono Munich economic summit. Per il futuro Trichet chiede anche un’applicazione rigorosa del Patto di Stabilità, che consenta anche interventi preventivi sulle politiche economiche degli stati membri.

Il presidente della Bce ha parlato delle lezioni e delle conseguenze della crisi finanziaria, ma soprattutto ha affrontato il tema delle sfide che deve affrontare il processo di integrazione europea. «Dobbiamo migliorare in modo risoluto la sorveglianza tra pari delle politiche economiche e fiscali» ha detto Trichet, secondo il quale «il punto debole della sorveglianza multilaterale sarà corretto e il patto di stabilità e di crescita sarà rafforzato e applicato rigorosamente, alla lettera e nel suo spirito». Secondo Trichet, la cosiddetta ‘sorveglianza tra pari’ «dovrà riguardare anche la competitività e le riforme strutturali di ciascun paese, in modo da assicurare una crescita sana e sostenibile, come ha sempre chiesto la Bce negli ultimi anni. I paesi che condividono una moneta comune hanno anche un destino comune» ha concluso Trichet.(il sole 24 ore)

aprile 29, 2010

Umorismo padano.

Se andate nel sito della Lega Nord potrete imparare ubellissimo gioco. Dopo aver aperto il sito andate alla sezione giovani padani. In quel sito ci sono una serie di amenità, che vi risparmio. Poi c’è una sezione intitolata “giochi e desktop padani”.Fra questi scegliete “Napolltris” e uscirà un simpatico gioco chiamato il ” Nuovo Tetris di Bassolino” Per giocare basta seguire le istruzioni. Si comincia a giocare e invece di veder scendere le famose barre del vero Tetris, con uno sfondo di un vicolo di Napoli vedrete scendere, ascoltando una tarantella,  delle barre rappresentate da un televisore un cesso e un bidone della spazztura. Quando la barra  arriva sul fondo si trasforma in un cumulo dei rifiuti. Lo scopo del gioco, come si legge nelle avvertenze è “.”Immedesimati in un napoletano e vivi attimi di tensione evitando ed impilando la spazzatura.Una volta completata una pila di spazzatura potrai  darle fuoco senza esitazione. Occhio alla diossina.” Che simpatici buontemponi questi giovani leghisti!

Questo il file: http://www.giovanipadani.leganord.org/articoli.asp?ID=8053

aprile 29, 2010

Si scannano e fanno finta di niente.

‘Con una direttiva durante Ballaro’ Berlusconi ha chiesto la mia testa’: cosi’ Bocchino, che si e’ dimesso da vicepresidente del gruppo Pdl.’Berlusconi -ha aggiunto- commette il grave errore di colpire il dissenso, ma questo non ci porta lontano’. L’esponente finiano ha confermato le dimissioni ‘per far comprendere che il problema e’ politico e non di posti. Non esiste un solo partito democratico dove possa accadere cio’ che e’ accaduto oggi’, ma ‘non c’e’ nessuna idea di scissioni nel Pdl’.

Mentre Scajola è impegnato a contar soldi, nel PDL succede di tutto, ma ognuno fa finta di niente. Nel frattempo Massimo D’Alema corre in soccorso di Fini, che lo snobba. Bossi si rifiuta di Parlare con Fini e Berlusconi fa i cazzi suoi con Putin.Questa è la politica che ci meritiamo.

aprile 29, 2010

GIUNTA REGIONALE TOSCANA: TUTTI GLI INCARICHI DEI DIECI ASSESSORI

Prima riunione operativa della giunta Toscana sul programma e assegnazione delle ultime deleghe. Il presidente Enrico Rossi ha firmato il decreto che attribuisce gli incarichi ai dieci componenti della giunta.
  Il  sindaco di Chiusi Luca Ceccobao ha optato per la nomina ad assessore regionale. Cristina Scaletti si era gia’ dimessa venerdi’ dal suo incarico di assessore al Comune di Firenze. La vicepresidente Stella Targetti (assessore alla scuola, ricerca e universita’) .L’assessore al welfare e alle politiche per la casa Salvatore Allocca seguira’ gli interventi in materia di infanzia, giovani e famiglie, immigrazione e popolazioni nomadi, marginalita’ sociali e questioni carcerarie, servizio civile regionale e sport. Anna Rita Bramerini, assessore all’ambiente ed energia, ha tra gli incarichi la gestione del ciclo dei rifiuti, la tutela dell’ambiente dall’inquinamento, le bonifiche dei siti inquinati, la difesa del suolo e il servizio idrico integrato, la prevenzione del rischio sismico, i parchi, le aree protette e la biodiversita’, la cartografia, il servizio geologico, idrologico e le politiche per contrastare l’erosione costiera, l’attivita’ d’indirizzo per l’Arpat, la sicurezza di cave e miniere e la valutazione di impatto ambientale (Via) e le valutazioni ambientali e strategiche (Vas). Luca Ceccobao si occupera’ di infrastrutture per la mobilita’, logistica, viabilita’ e trasporti. Anna Marson, come assessore all’urbanistica e alla pianificazione del territorio, ha le deleghe al governo del territorio e alla programmazione e coordinamento per gli interventi di tutela e valorizzazione del paesaggio. Riccardo Nencini e’ l’assessore alle riforme istituzionali, ai rapporti con gli enti locali, al bilancio e personale. Sara’ lui che rappresentera’ la giunta alle conferenze dei presidenti, Stato-Regioni e Unificata e che terra’ i rapporti tra giunta e consiglio regionale. Si occupera’ di riforme istituzionali, federalismo, rapporti con gli enti locali, aree metropolitane e citta’ metropolitane.   Seguira’ il bilancio, le finanze e i tributi, avra’ la delega al patrimonio e alle sedi regionali, al personale, alla partecipazione. Terra’ i rapporti gli ordini professionali e curera’ le iniziative contro la pena di morte e la promozione dei diritti umani. Gianni Salvadori e’ l’assessore all’agricoltura, alle foreste, alla caccia e pesca. Si occupera’ quindi di sostegno alle imprese e alle produzioni agricole e anche di agriturismo. Cristina Scaletti e’ l’assessore alla cultura e al turismo. Daniela Scaramuccia e’ l’assessore alla sanita’. Si occupera’ di diritto alla salute. politiche per la promozione della salute, prevenzione, cura e riabilitazione, organizzazione e programmazione del servizio sanitario regionale, societa’ della salute e integrazione socio-sanitaria. Gianfranco Simoncini e’ l’assessore alle attivita’ produttive, alla formazione e al lavoro. Il presidente Enrico Rossi ha mantenuto il coordinamento dei rapporti della Regione con il Governo e con l’Unione Europea, il coordinamento dell’attuazione delle politiche regionali di coesione, il coordinamento dell’informazione e della comunicazione istituzionale, e altri coordinamenti.