Elezioni regionali Liguria 2010: Il vizietto del PDL

(AGI) – Genova, 21 apr. – Il pm della procura di Genova Stefano Puppo ha indagato per falsita’ ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici il consigliere provinciale del Pdl Antonio Vaccarezza in quanto verificatore delle firme a sostegno del partito del Nuovo Psi risultate falsificate. Le firme, 28 in tutto, erano state ufficialmente raccolte in egual misura a Busalla, nell’entroterra di Genova, e a Chiavari, nella riviera di levante. Sarebbero servite a sostenere la lista del Nuovo Psi che nelle recenti regionali del 28 e 29 marzo correva a sostegno del Pdl. Le firme apparivano vergate tutte dalla stessa mano. Il pm, attraverso i carabinieri del nucleo di polizia giudiziaria del tribunale, ha sentito i 28 presunti firmatari quindi ha indagato per falso il verificatore.

3 Trackbacks to “Elezioni regionali Liguria 2010: Il vizietto del PDL”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: