Archive for aprile 21st, 2010

aprile 21, 2010

Buonanotte compagni.

La Russa, che parla di liberazione non si era mai visto.

Comunque a proposito di rock che è una cosa più seria di La Russa, Neil Youngh nel settembre 1970 si prese una vacanza da Crosby, Stills e Nash e costituì una band formata con Ralfh Molina alla batteria, Billy Talbot aa basso e Nils Lofgren al piano. Chiusi nella cantina di Youngh incidono tredic canzoni che dovevano essere la colonna sonora di un film. Il film non è mia nato però rimase l’album. Finisce Woodstock e ognuno va per la propria strada. After the gold Rush, questo l’album di cui stiamo parlando è un album oscuro pieno di solitudine, introspezione e dolore. La sua semplicità lo ha reso immortale.

After The Gold Rush è l’album che segue il fortunato Deja Vu con i Crosby, Stills, Nash & Young e impose il Neil Young che rimarrà negli anni seguenti nell’immaginario collettivo (anche grazie al successivo album Harvest).

Musica acustica, canto quasi agonizzante con la voce che sembra quasi si possa spezzare da un momento all’altro, testi enigmatici e introspettivi, melodia intrisa di malinconia, pacatezza, dolcezza, ma anche inquietante e vagamente aggressiva.

Ma vi è anche il Neil Young elettrico e rock, già conosciuto nell’album precedente Everybody Knows This Is Nowhere, in When You Dance You Can Really Love e soprattutto nell’arcinota Southern Man, rabbiosa e l’unico pezzo politico dell’album, in cui Young canta della situazione dei neri nel Sud degli USA.

aprile 21, 2010

Una boccata d’aria.

Le scarpe rotte mi angosciavano. Per il resto questa  canzone mi faceva sognare.

Come siamo ridotti male: La Russa, il picchiatore, che parla di liberazione in Tv.

Non ci posso credere.

aprile 21, 2010

Elezioni regionali Liguria 2010: Il vizietto del PDL

(AGI) – Genova, 21 apr. – Il pm della procura di Genova Stefano Puppo ha indagato per falsita’ ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici il consigliere provinciale del Pdl Antonio Vaccarezza in quanto verificatore delle firme a sostegno del partito del Nuovo Psi risultate falsificate. Le firme, 28 in tutto, erano state ufficialmente raccolte in egual misura a Busalla, nell’entroterra di Genova, e a Chiavari, nella riviera di levante. Sarebbero servite a sostenere la lista del Nuovo Psi che nelle recenti regionali del 28 e 29 marzo correva a sostegno del Pdl. Le firme apparivano vergate tutte dalla stessa mano. Il pm, attraverso i carabinieri del nucleo di polizia giudiziaria del tribunale, ha sentito i 28 presunti firmatari quindi ha indagato per falso il verificatore.

aprile 21, 2010

Caso Mills: Berlusconi colpevole.

cassazione: MILLS RETICENTE, FAVORI  BERLUSCONI

 

(AGI) – Roma, 21 apr. – David Mills fu reticente, in qualita’ di testimone, nei processi Arces e All Iberian per favorire Silvio Berlusconi, imputato in quei procedimenti. Ne e’ convinta la cassazione che, nelle motivazioni della sentenza con cui, il 25 febbraio scorso, dichiaro’ prescritto il reato di corruzione in atti giudiziari contestato all’avvocato inglese, sottolinea che “il fulcro della reticenza di David Mills, in ciascuna delle sue deposizioni, si incentra, in definitiva, nel fatto che egli aveva ricondotto solo genericamente a Fininvest, e non alla persona di Silvio Berlusconi, la proprieta’ delle societa’ offshore, in tal modo favorendolo in quanto imputato in quei procedimenti”. Questo perche’, si legge nella sentenza n.15208 delle Sezioni unite penali, “era necessario distanziare la persona di Silvio Berlusocni da tali societa’, al fine di eludere il fisco e la normativa anticoncentrazione” la cosiddetta legge Mammi’ sui mezzi di comunicazione di massa, “consentendo anche, in tal modo, il mantenimento della proprieta’ di ingenti profitti illecitamente conseguiti all’estero e la destinazione di una parte degli stessi a Marina e Pier Silvio Berlusconi”. La reticenza, sottolineano gli ‘ermellini’, “si concreta in un comportamento omissivo nel tacere in tutto o in parte cio’ che il testimone sa circa i fatti sui quali e’ interrogato: il testimone non ha certamente l’obbligo di rivelare fatti sui quali non e’ interrogato, ma, quanto all’oggetto dell’interrogatorio, deve essere sincero, preciso ed esauriente su ogni particolare”. Il tacere, infatti, “ha rilievo in relazione alla materia dell’esame cui il testimone e’ sottoposto e, nella vicenda che ci occupa – spiegano i giudici di ‘Palazzaccio’ – chiarissimo era l’oggetto dell’indagine dei giudici e Mills, nei processi Arces e All Iberian, si era perfettamente reso conto della pertinenza dei fatti e delle circostanze da lui conosciuti all’oggetto dell’indagine e della loro suscettivita’ di portare un contributo alla prova”. Era stato lo stesso Mills, ricorda la Cassazione ripercorrendo le tappe del lavoro dei giudici milanesi, ad “ammettere la propria reticenza”, in particolare nella lettera inviata nel febbraio 2004 a Robert Drennan dello studio Rawlinson & Hunter, nell’ambito di un’indagine fiscale effettuata dalle autorita’ britanniche. Nella missiva, Mills “oltre a riepilogare le vicende relative all’inaspettato guadagno rappresentato dal dividendo di circa 1,5 milioni di sterline (il cosiddetto dividendo Horizon) ‘proveniente dalle societa’ di Mr.B.’, aveva anche raccontato come egli, con la sua testimonianza, avesse ‘tenuto Mr.B. Fuori da un sacco di problemi’ evitando di dire tutto cio’ che sapeva”, nonche’, si legge ancora nella sentenza depositata oggi, “come, all’incirca alla fine del 1999, gli fosse stato detto che avrebbe ricevuto dei soldi, segnatamente 600mila dollari, da considerare quale un prestito a lungo termine od un regalo”.

aprile 21, 2010

Una Vergogna tutta Italiana.

Berlusconi durante il funerale di Raimondo Vianello Berlusconi ha ricevuto l’eucarestia, nonostante ai divorziati sia vietato. Berlusconi è così narcisista che probabilmente l’ha fatto solo perchè Gesù possa contemplare in raccoglimento il suo intestino.

aprile 21, 2010

LA ZUPPA L’E’ COTTA !!!

I preti sono pronti al banchetto !!
Prima di firmare il modello 730, controllate sempre che il commercialista abbia rispettato correttamente la vostra scelta !!
Io quest’anno il mio otto per mille lo devolvo a favore di  Gino Strada.

aprile 21, 2010

Inter- Barcellona 3-1

A proposito il Milan che ha fatto in Coppa dei campioni?

…dimenticavo è stato già eliminato da un bel pò!

Mi dispiace.

aprile 21, 2010

Caccia no limits: si spara fino al 10 febbraio.

 

 Che il partito delle doppiette non avrebbe avuto una vittoria piena lo si era intuito già dall’altro ieri quando, durante la discussione alla Camera dei Deputati della legge Comunitaria contenente il famoso articolo 43 (che avrebbe permesso alle Regioni di allungare a piacere il calendario venatorio), si era creata una prima spaccatura nella maggioranza.

Il risultato è stato un “subemendamento”, parola poco gradevole ma in questo caso di discreta importanza: le Regioni potranno prorogare il calendario venatorio, previa acquisizione del parere dell’Ispra, non oltre la prima decade di febbraio.

La proroga, inoltre, non potrà essere generica ma dovrà essere autorizzata per ogni specie per la quale ogni Regione farà richiesta.

aprile 21, 2010

Auto elettriche, Better Place: la batteria si cambia in 1 minuto e 13 secondi

Lunedì 26 aprile 2010 potrebbe essere un giorno importante per la storia della mobilità elettrica nel mondo: l’azienda israeliana Better Place, infatti, effettuerà il primo test su strada del suo sistema per lo scambio robotizzato della batteria nelle auto elettriche, che potete vedere nel video diffuso dalla stessa Better Place.

Il test avverrà a Tokyo, in collaborazione con Nihon Kotsu, il maggiore operatore di taxi in Giappone. La prova prevede che un veicolo elettrico passi attraverso la “stazione di servizio” di Better Place, venga posizionato su un apposito ponte robotizzato e, sempre con una procedura automatizzata, venga sostituita la batteria scarica con una fresca di ricarica.

Il tutto, afferma Better Place, in poco più di un minuto. Anche se fossero dieci sarebbe già un ottimo risultato, in grado di competere (costi permettendo) con il sistema “classico” di ricarica per i veicoli elettrici: la colonnina.(ecoblog)