Che anni belli!

Il film Interpretato da Denis  Hopper e da Peter Fonda, nonché da uno straordinario Jack Nicholson, narra il viaggio attraverso l’America di due motociclisti, in totale libertà. Il film esprime una apologia della cultura e del mondo hippy. Alcune sequenze sono girate in 16 mm e poi ingrandite e sgranate[1].

Ha vinto il premio per la miglior opera prima al 22° Festival di Cannes e ha guadagnato due nomination all’Oscar come Miglior Sceneggiatura e Miglior Attore non Protagonista.

E’ il film della nostra generazione.

 Molti dei brani della colonna sonora sono stati raccolti nell’album dei Byrds Ballad of Easy Rider.

Nel 1969 è stato insignito del premio Caméra d’or al Festival di Cannes. Nel 1998 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

Alla fine abbiamo fatto cose importanti noi di quella generazione.

3 Responses to “Che anni belli!”

  1. la colonna sonora è molto bella. Ma sul sessantotto dovremmo fare una lunga discussione.
    In realtà i due protagonisti del film possono simboleggiano i primi figli di papà (post-guerra) che si possono permettere la moto e viaggiare a spese dei genitori per tutta l’America sognando la libertà ma non sapendo dove andare (tant’è vero che caricano l’autostoppista e riprendono la strada in senso inverso). Ecco, io penso che in quegli anni, che sono stati molto importanti per tante ragioni, c’è stata anche tanta confusione … soprattutto per quella “cosa” che chiamiamo sinistra!
    Non è stata questa la meglio gioventù! … comunque vi siete tolti molti sfizi! Beati voi!
    Geppino

  2. la colonna sonora è molto bella. Ma sul sessantotto dovremmo fare una lunga discussione.
    In realtà i due protagonisti del film simboleggiano i primi figli di papà (post-guerra) che si possono permettere la moto e viaggiare a spese dei genitori per tutta l’America sognando la libertà ma non sapendo dove andare (tant’è vero che caricano l’autostoppista e riprendono la strada in senso inverso). Ecco, io penso che in quegli anni, che sono stati molto importanti per tante ragioni, c’è stata anche tanta confusione … soprattutto per quella “cosa” che chiamiamo sinistra!
    Non è stata questa la meglio gioventù! … comunque vi siete tolti molti sfizi! Beati voi!
    Geppino

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: