Archive for aprile 17th, 2010

aprile 17, 2010

Buonanotte compagni.

Questo è il miglior renato Zero. Onesto, pulito. Renato ha cantato canzonette, con passione senza misura. Quando uscì fu una cosa nuova e rivoluzionaria per lo spettacolo italiano. Prima che tutto fosse omologato.

Dobbiamo voler bene a Renato Zero.

Motel è una ballata appassionata e romantica.

Qui, siamo entrati così, siamo usciti così, , e un amore che esiste solo in questa stanza.”

aprile 17, 2010

Radiohead.

Erano di Oxford, avevano fatto delle ballate straordinarie, se ne fregavano del mercato, forse, vendettero dischi a non finire. Poi si tolsero di torno improvvisamente come erano arrivati.

Creep è una delle più belle canzoni rock di tuti i tempi e penso che su questo siamo tutti d’accordo. E’ il primo singolo (non considerando l’EP Drill) pubblicato dalla band  e fa parte del loro album di debutto Pablo Honey (1993). Alla prima distribuzione limitata dell’album (settembre 1992), la BBC Radio 1 l’ha giudicato “troppo deprimente”[1] e lo ha escluso dalla programmazione dopo solo due trasmissioni.

aprile 17, 2010

Che anni belli!

Il film Interpretato da Denis  Hopper e da Peter Fonda, nonché da uno straordinario Jack Nicholson, narra il viaggio attraverso l’America di due motociclisti, in totale libertà. Il film esprime una apologia della cultura e del mondo hippy. Alcune sequenze sono girate in 16 mm e poi ingrandite e sgranate[1].

Ha vinto il premio per la miglior opera prima al 22° Festival di Cannes e ha guadagnato due nomination all’Oscar come Miglior Sceneggiatura e Miglior Attore non Protagonista.

E’ il film della nostra generazione.

 Molti dei brani della colonna sonora sono stati raccolti nell’album dei Byrds Ballad of Easy Rider.

Nel 1969 è stato insignito del premio Caméra d’or al Festival di Cannes. Nel 1998 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

Alla fine abbiamo fatto cose importanti noi di quella generazione.

aprile 17, 2010

E questo?

dove lo mettiamo questo Antò?

 Non a caso l’album è al 148° posto della lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone

Il Brano Woodstock fu usato come sigla sui titoli di coda del film dedicato al raduno di Woodstock

Antò questa è musica seria, mica stiamo parlando di noccioline.

aprile 17, 2010

Deja vu.

David Crosby è stato uno dei Byrds. Ha rotto con loro perchè gli altri hanno rifiutato di suonare Triad. Una canzone alla Renato Zero. Lui per dispetto si presenta al Festival di Monterrey con i rivali del Buffalo Sprinfield. Graham Nash sta invece con gli Hollie, ma appena conosciuto Crosby si aggerga e cambia gruppo. Stefen Stills è senza gruppo da quando i Buffalo Springfield si sono sciolti. Pubblicano un album con i loro tre nomi che va subito in classifica. I pezzi più importanti sono Suite: Judy Blues Eyes di Stills e Marakesh Express di Nash. Al gruppo si aggiungerà Neil Young. In undici canzoni Crosby, Stills,Nashe Youngh celebrano il mito di Woodstock che era di un anno prima. Con loro il rock cambia, forse in peggio. L’industria prende il sopravvento assiema al divismo e all’individualismo. “Siamo polvere di stelle, siamo d’oro” Soprattutto d’oro. 

Cominciano gli anni settanta, ragazzi.

aprile 17, 2010

Regione Campania: prima ipotesi di giunta.

Forse oggi sarà proclamato il neo governatore della Regione Campania Stefano Caldoro. Fissato per gli inizi della la prossima settimana il passagio delle consegne con il governatore uscete Bassolino. Intanto cominciano i rumores per la distribuzione degli incarichi. Tra i papabili si parla di Sergio Ventrella, senatore PDL,di Edoardo Cosenza, preside della facoltà di ingegneria presso l’Università Federico II,Giavcarlo Lanna, preside delle società per le imprese all’aestero; Mario Mustilli, Lucio D’Alessandro, Francesco Russo. Fra i consiglieri che dovrebbero lasciare il posto per entrare in giunta, troviamo Ermanno Russo e Fulvio Martusciello, mentre l’ex capogruppo Paolo Romano dovrebbe essere nominato presidente dell’assemblea. Tra le donne la più volte segnalata Antonia Ruggiero.

aprile 17, 2010

Nencini: 14 consiglieri regionali socialisti eletti. Ma mi faccia il piacere!

Il segretario del PSI Nencini ha affermato che “Gli eletti socialisti nei consigli regionali manterranno le promesse fatte agli elettori in campagna elettorale portando avanti subito tre proposte su lavoro, pari opportunità e riforme”.Con una faccia di bronzo degna di miglior causa Nencini accredita al PSI 14 consiglieri regionali. Non è cosi. Gli eletti con il simbolo del PSI sono soltanto due e questo dovrebbe far riflettere il nostro serafico segretario. Poi Nencini afferma che “il partito è vivo, vitale e ben radicato in tutto il Paese.”
Il Partito socialista è morto perchè non è stato capace di eleborare una linea politica autonoma capace di intercettare i voti della gente.Perchè non ha voluto percorrere una politica delle alleanze seria e coerente, perchè è un partito mantenuto in vita per gli interessi di pochi. Sarà vivo in tutte le regioni, ma in Campania è morto e stramorto e puzza pure. La federazione Regionale è in fuga ed i dirigenti irreperibili. Questo è un partito vivo? Contento lui, scontenti noi.La favoletta dei 14 consiglieri regionali serve a Nencini per accreditarsi agli occhi del PD come il più grande dei piccoli, per poi guadagnarsi dei posti in parlamento fra tre anni con l’aiuto del PD.  Meschina ed improduttiva manovra.
Mi piacerebbe vedere le dichiarazioni dei 14 eletti in cui confermassero la loro adesione al PSI per poter cominciare a ragionare.
Che fare? Se si vuole rimanere nel PSI, se si vuole far vivere ancora questo partito che non elebora proposte ed elettoralmente non supera l’uno per cento è necessario mandare a casa tutta l’attuale classe pseudodirigente, poi eleborare un programma politico chiaro che faccia capire da che parte si sta. Basta con le classi emergenti di craxiana memoria. Infine è necessario elaborare una corretta politica delle alleanze prendendo coscienza della propria debolezza strutturale. Continuando a mentire, caro Nencini, non si va da nessuna parte e si rischia di trovarsi senza iscritti nè sostenitori. Un partito di soli dirigenti. Ma forse è proprio questo che vuoi.
aprile 17, 2010

Questa è la lega!

aprile 17, 2010

La P2 è compiuta.

Berlusconi ha detto che “la mafia italiana, non so in base a quale classifica, risulta la sesta nel mondo,ma in realtà è la più conosciuta grazie al supporto promozionale che ha ricevuto dalle otto serie tv come ‘La piovra’, vista in 160 Paesi e anche dalla letteratura, come ad esempio ‘Gomorra’. Noi invece ci siamo posti come obiettivo quello di contrastarla2 Quindi oggi scopriamo che lo stalliere Mangano, è un eroe, Dell’Utri un perseguitato dalla magistratura e  Roberto saviano e Michele Placido degli affiliati alla  mafia. Bravo Berlusconi. Complimenti. Se il Presidente del Consiglio si consente di fare affermazioni così gravi e oltraggiose è perchè ha alle spalle un partito come la Lega che gli da la forza di farlo. La lega che per bocca del suo capo diceva “Berlusconi e’ bollito. E’ un povero pirla, un traditore del Nord, un poveraccio asservito all’Ulivo, segue anche lui l’esercito di Franceshiello dietro il caporale D’Alema con la sua trombetta. Io ho la memoria lunga. Ma chi e’ Berlusconi?
Il suo Polo e’ morto e sepolto, la Lega non va con i morti.
La trattativa Lega-Forza Italia se l’e’ inventata lui, poveraccio. Il partito di Berlusconi neo-Caf non potra’ mai fare accordi con la Lega. Lui e’ la bistecca e la Lega il pestacarne.”
C’è bisogno di una nuova resistenza, c’è bisogno di una nuova coscienza antifascista, perchè se è vero che Berlusconi è un dittatore sudamenricano, che sta attuandoil piani dellas P2,è anche vero che la Lega sono le sue camicie nere.

aprile 17, 2010

Io sto con Emergency.

Io sto con emergency.