Archive for aprile 14th, 2010

aprile 14, 2010

Non dare l’otto per mille alla Chiesa

L’otto per mille: una vergogna tutta italiana.
Un fiume di milioni che finisce tutto nelle tasche del clero, che già non paga tasse e possiede un quarto degli immobili italiani.
Tutto questo mentre per i nostri servizi i soldi mancano … ospedali, scuole, tribunali al collasso, per ingrassare scuole e cliniche private.

aprile 14, 2010

Frutta e verdura per ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer

alzheimerPesce, carni bianche, noci, broccoli, frutta e verdura possono essere un valido aiuto per ridurre i rischi di sviluppo dell’Alzheimer. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Archives of Neurology dai ricercatori della Columbia University di New York, negli Usa, guidati da Nikolaos Scarmeas.

La ricerca, durata quattro anni e condotta sulle abitudini alimentari di 2.148 soggetti di 65 anni, ha dimostrato che una dieta ricca di noci, pesce, pomodori, pollo, verdure crucifere (come broccoli e cavolfiori), verdure a foglia verde (come barbabietole, carote, sedano e lattuga) e scura (come bieta e spinaci) e povera invece di carne rossa, interiora e burro, risulta in grado di ridurre il rischio di Alzheimer del 38%.

Un regime alimentare che riunisca questi alimenti, secondo gli autori, sarebbe infatti in grado di fornire un corretto apporto di acidi grassi (considerando quelli saturi, i monoinsaturi, gli omega-3 e gli omega-6), vitamine (la E e la B12) e folati, di cui i ricercatori hanno valutato le quantità in grado di proteggere l’organismo dall’insorgere della malattia. 

aprile 14, 2010

Magneti e nanoparticelle di ferro per rigenerazione tessuto del cuore infartuato

Un magnete che attrae le cellule staminali ‘potenziate’ con microparticelle di ferro nella zona intorno al cuore per rendere più efficaci i trattamenti curativi post-infarto e permettere al cuore di rigenerarsi meglio e in meno tempo: l’innovativo meccanismo è stato messo a punto da un gruppo di ricercatori del Cedars Sinai Heart Institute di Los Angeles e pubblicato su Circulation, la rivista ufficiale dell’American Heart Association.

Le terapie a base di cellule staminali rappresentano, spiegano i ricercatori, tra le innovazioni più promettenti per la riabilitazione dei cuori infartuati.

Ma la tecnica di infusione delle staminali deve essere migliorata, per ottenere risultati più efficaci: “Abbiamo scoperto che, nel tessuto infartuato, 24 ore dopo l’infusione rimane solo il 10% delle staminaliriparatrici’ iniettate – spiega Eduardo Marbán, direttore del Cedars Sinai Heart Institute -. Una volta iniettate nell’arteria di un paziente, le staminali vengono in parte ‘lavate’ via dal flusso sanguigno e in parte dalla contrazione cardiaca, che le spreme lontano dal cuore.

aprile 14, 2010

Dopo il terremoto a L’Aquila è nato EVA: Eco Villaggio Autocostruito

Dove Berlusconi non andrà mai.

4147430170_4a9f42b954.jpg

Anche l’Abruzzo avrà la sua piccola Greensburg: Pescomaggiore, un paese ricostruito e rinato all’insegna della sostenibilità! “Siamo un gruppo di semplici cittadini di Pescomaggiore, un antico borgo in montagna vicino l’Aquila. Il 6 Aprile alle 3 e 32 abbiamo perso la nostra casa. Invece di attendere, abbiamo preferito rimboccarci le maniche, per continuare ad abitare la nostra terra e il nostro paese, per ricostruirlo da subito” si legge sul sito internet dedicato al progetto.

E’ così è nato EVA – acronimo di Eco Villaggio Autocostruito – un progetto di ricostruzione ideato e portato avanti dal Comitato per la Rinascita di Pescomaggiore che, già prima del sisma del 6 aprile 2009, si era impegnato per migliorare la qualità della vita nel piccolo borgo abruzzese. Punto di partenza? Alcuni terreni, ad un centinaio di chilometri dal paese, concessi in comodato da alcuni compaesani. Le materie prime del luogo: legno e soprattutto paglia. E la forza lavoro di quei cittadini, più o meno specializzati, che hanno voluto mettere il loro tempo e la loro competenza al servizio di questa causa.

Il risultato è un villaggio di bilocali e trilocali in legno e paglia, che sfruttano l’energia elettrica del sole e si riscaldano con le stufe a legna. Un villaggio ad impatto ambientale ridottissimo, grazie alla filiera corta (le materie prime sono praticamente a km 0) e agli impianti inseriti nel progetto. E sostenibile anche dal punto di vista economico: 500€ al mq per un casa accogliente ed ecologica!

Il progetto è a buon punto (il villaggio è stato inaugurato poche settimane fa) ma il lavoro da fare è ancora lungo. Per chi volesse sostenere la causa trovate tutte le indicazioni su: eva.pescomaggiore.org

aprile 14, 2010

Lombardo accusa: termovalorizzatori in mano alla mafia.

Dopo le recenti notizie fatte trapelare dal quotidiano Repubblica in merito ad una indagine per mafia a carico del governatore siciliano Raffaele Lombardo, il governatore stesso è intervenuto oggi pomeriggio all’Assemblea regionale siciliana per esporre la propria versione dei fatti.

Da sempre Lombardo si professa paladino dell’antimafia e, già in passato, aveva avvertito di tentativi di infiltrazione mafiosa nella gestione delle energie rinnovabili, dei rifiuti e dei termovalorizzatori.

Proprio i termovalorizzatori, in particolare quello che doveva sorgere a Paternò, sono stati oggetto di una parte della sua relazione all’Ars:

Doveva nascere la società Altecoen che faceva capo al capomafia della Sicilia orientale, Nitto Santapaola. Basterà accertare proprietà, passaggi proprietari e valori di vendita, con nomi e cognomi che sono scritti sulle carte, dove ci sono anche le contrade e le discariche più o meno abusive. Lì si costruivano mattoni confezionati da argille contaminate. È tutto nella relazione che abbiamo consegnato alla Procura.

E in Campania?

aprile 14, 2010

Comunali 2010: disastro per il centrosinistra.

Nei 64 comuni con più di 15mila abitanti si partiva da 37 a 25 per il centrosinistra (con due comuni “terzi”). Ora finisce con il centrodestra avanti 30 a 27, più due comuni alla Lega e cinque a sindaci di centro. Non è un terremoto, ma i numeri parlano chiaro. Più che simbolica la sfida di Vigevano. Nella cittadina lombarda il ballottaggio era tra Andrea Sala, leghista, e Antonio Prati, del Pdl. E’ finita malissimo per il berluscones, fermo al 27,2%. Al pupillo di Bossi un bulgaro 70% dei voti.

Al Sud, è il Pdl che ride. Tanti ribaltoni in Campania, per esempio, con la dolorosa sconfitta per il centrosinistra a Pomigliano d’Arco, terra di operai, licenziamenti e stabilimenti Fiat, che passa dall’altra parte dopo quasi vent’anni. Ma il Pdl conquista anche Castellammare di Stabia, Castel Volturno, Cava dei Tirreni. Nel frattempoSono scadut ieri a mezzogiorno i termini per la presentazione delle liste per una tornata di elezioni comunali che si svolgeranno in Trentino alto Adige il 16 maggio. La partita clou si gioca a Bolzano con la sfida diretta tra il sindaco uscente del Pd Luigi Spagnolli e il candidato del centrodestra Bob Oberrauch, ex capitano della nazionale di hockey.
aprile 14, 2010

L’educazione sessuale secondo la Littizzetto.

Chi se li è perduti,  può  godersi qui  questi dieci minuti di puro divertimento.