Francia indignata per le parole di Bertone

Le dichiarazioni del segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone, che l’altro ieri sera dal Cile aveva collegato omosessualità e pedofilia, sono definite ” un accostamento inaccettabile” dal governo francese tramite una nota del ministero degli Esteri. Ma dalla Santa Sede arrivano parole che rischiano di far esplodere nuovamente il caso. “Bertone si riferiva alla problematica degli abusi all’interno della Chiesa e non nella popolazione mondiale – dice padre Federico Lombardi, portavoce del Vaticano – Le autorità ecclesiastiche non ritengono di loro competenza fare affermazioni generali di carattere specificamente psicologico o medico, per le quali rimandano naturalmente agli studi degli specialisti e alle ricerche in corso sulla materia”. In pratica un implicito accostamento tra l’omosessualità e la malattia.

La condanna di Parigi. “Si tratta di un collegamento inaccettabile e noi lo condanniamo”, ha detto il portavoce del Quai d’Orsay, Bernard Valero. E ha aggiunto: “La Francia è fermamente impegnata nella lotta contro la discriminazione e il pregiudizio legato all’orientamento sessuale e all’identità di genere”.

2 Responses to “Francia indignata per le parole di Bertone”

  1. Siamo chiari: la chiesa non c’entra nulla con la pedofilia! Questo deve entrare bene nella testa delle persone, altrimenti verranno ripristinati i roghi!
    Sì, ma la pedofilia esiste, ed in una proporzione gigantesca tra i sacerdoti e il resto del mondo.
    Per essere più precisi, a volte non si capisse bene: i sacerdoti si danno moltissimo più da fare degli altri!
    Anche questo va bene, ma la colpa non è dei sacerdoti!

    Mi ricordo quel film dove Nino Manfredi era accusato di aver fatto sesso con una gallina, e lui si difendeva con: mi faceva dei coccodè irresistibili, quando raspava per terra con quelle zampette… Un uomo non è mica di legno!

    Visto che questo funziona poco come credibilità, rapportando i sacerdoti coi bambini, il vaticano prova a buttarla con gli omosessuali, poi proverà con gli ingegnieri, poi con i capostazione, coi vigili urbani…
    Insomma qualcuno si dovrà pur prendere la colpa dei loro schifosi reati, per Giove!
    Antonio.

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: