Discarica abusiva in area archeologica a Capri.

 

Napoletani brava gente. Non è così.Infatti  i Carabinieri di Capri hanno individuato una discarica abusiva con rifiuti speciali  in mezzo ai resti archeologici. Li hanno individuati i carabinieri della stazione di Capri a Gasto, dove hanno posto sotto sequestro un’area di circa 2 mila metri quadrati in una zona sottoposta a vincolo archeologico dell’isola.

Nell’area erano venuti alla luce negli anni scorsi alcuni reperti di epoca augustea. Si tratta di una zona boschiva con esemplari della flora caprese. I militari, diretti dal maresciallo Michele Sansonne, hanno denunciato tre persone che avrebbero distrutto decine di alberi di castagno per ricavarne una piazzola da adibire a discarica abusiva di materiale di risulta dei cantieri edili, di rifiuti speciali e pericolosi e di area di stoccaggio di materiale edile. Bravi i carabinieri e pessimi i capresi, che fanno scempio di un’isola che ci è invidiata da tutto il mondo.

One Trackback to “Discarica abusiva in area archeologica a Capri.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: