Archive for aprile 13th, 2010

aprile 13, 2010

La bimba disabile di Melito farà la comunione.

La piccola Pia Di Flumeri potrà fare la prima comunione. Tre mesi dopo, risoluzione a lieto fine per il caso della bambina disabile di Melito a cui era stato negato il sacramento perché non poteva frequentare il catechismo. La cerimonia ci sarà a maggio e sarà insieme a tutti gli altri bimbi del suo paese. La svolta è arrivata grazie alla mediazione del vescovo di Ariano Irpino, monsignor Giovanni D’Alise che è riuscito nell’intento di aprire un dialogo tra la famiglia di Pia e il parroco di Melito, don Rocco Mansueto. “Adesso credo di più nella giustizia e nella misericordia divina” – ha detto la signora Silvana, madre della bambina. (irpinia oggi)

aprile 13, 2010

Amauri diventa italiano.

Il giocatore della Juventus Amauri ha acquisito  la cittadinanza italiana dopo aver giurato su quello che resta della Costituzione.

aprile 13, 2010

Quando l’amore non è tutto.

www.palmiro.it

aprile 13, 2010

Un vaccino per combattere il melanoma.

Un vaccino in via di sperimentazione in Gran Bretagna sta mostrando ottimi risultati nel guarire il melanoma, anche in stadio avanzato. Lo afferma uno dei ricercatori coinvolti nello studio al quotidiano ‘Daily Telegraph‘. Il farmaco sviluppato attacca le cellule tumorali lasciando intatte quelle sane, e stimola la risposta immunitaria al tumore. “Lo studio mostra che potremmo avere una cura per alcuni pazienti con melanoma in fase avanzata -ha affermato al quotidiano ‘Howard Kaufman’ del Chicago’s Rush University Medical Centre che partecipa alla sperimentazione- potrebbe salvare migliaia di persone all’anno”.

Nello studio a 50 pazienti con un melanoma in fase avanzata e’ stato dato il vaccino, che ha eliminato il tumore nel 16 per cento dei casi per almeno 4 anni. In un altro 28 per cento dei pazienti invece le dimensioni del melanoma si sono dimezzate. Secondo i ricercatori, il farmaco potrebbe arrivare sul mercato in 5 anni.

aprile 13, 2010

fare l’amore fa bene alla salute.

La salute è la vostra preoccupazione principale? Fate sesso e starete bene!

Fare sesso 3 volte a settimana regola la pressione sanguigna, migliora la salute cardiovascolare ed evita le disfunzioni erettile fino alla tarda età.
Un rapporto completo aumenta il pompaggio del sangue e il battito cardiaco, contribuisce ad abbassare il colesterolo ed il rischio di infarto, brucia all’incirca 200 calorie in 30 minuti e aiuta a ristabilirsi dal raffreddore e dall’influenza in breve tempo.
Una serie di test hanno dimostrato che il sesso rende più giovani di almeno sei anni, aumenta la produzione di testosterone nell’uomo e procura un incremento di un ormone (detto “DHEA”) che rinforza le difese immunitarie, intensifica lo sviluppo dei muscoli ed evita il rischio di diverse complicanze come: diabete, sindrome metabolica, malattie neurodegenerative.
Un servizio apparso su “Archives of sexual behaviour” invece, definisce il sesso un antidepressivo naturale perché, spiega: attraverso l’orgasmo e l’eccitazione, si liberano sostanze come: le endorfine e i corticosteroidi capaci di curare l’emicrania, calmare i dolori cronici alla schiena, migliorare l’ umore e combattere l’ansia, lo stress e la depressione.
Inoltre avere un eiaculazione almeno due volte a settimana, fa abbassare le probabilità del 50% di sviluppare un cancro alla prostata, mentre nella donna diminuisce l’incidenza del cancro al seno, regola il ciclo mestruale e aumenta la fertilità.
Se in un anno, si fa almeno 200 volte sesso, non solo si rende la vita più intensa, ma si gratifica l’aspetto con un trattamento estetico gratuito con : carnagione più luminosa, pelle rigenerata e con meno rughe, occhi più brillanti e capelli più lucidi.

Avete bisogno di altri motivi per farlo?

Si: amare la propria donna.

aprile 13, 2010

Caso Elisa Claps: partita su facebook raccolta per sconsacrare la chiesa

Dopo il ritrovamento del cadavere di Elisa Claps, con tutti i suoi aspetti oscuri, la chiesa della SS Trinità di Potenza non può essere più considerato un “normale” luogo di culto. Deve essere sconsacrata, un atto dovuto proprio alla 17enne il cui corpo è rimasto per 17 anni nel sottotetto della chiesa. A chiederlo è una raccolta di firme partita domenica 11 aprile su Facebook, che ospita una pagina intitolata “Sconsacrare la chiesa della Trinità: un atto dovuto per Elisa Claps”, dove è possibile sottoscrivere il documento. Dopo un solo giorno, sono oltre 2mila le firme già apposte.

 “L’iniziativa  –   spiega Maurizio Tucci, primo firmatario della petizione  –  non deve essere interpretata come una sanzione rivolta alla Chiesa in senso istituzionale, ma è un provvedimento rivolto a quel singolo tempio, proprio per evidenziare che la sacralità di un luogo di culto non può essere violata da episodi come quello accaduto. Tra i primi firmatari di questa la grande maggioranza è proprio costituita da credenti e da cattolici che, come tali, sono ancora più sensibili all’integrità di una chiesa”. Assieme alla sconsacrazione, l’iniziativa chiede che gli spazi della SS Trinità siano destinati ad attività sociali destinate alla prevenzione del maltrattamento e dell’abuso sull’infanzia e sulle donne.

aprile 13, 2010

Disastro ferroviario a Laces: otto indagati

Il bilancio definitivo dei morti nella tragedia ferroviaria di Laces è di 9 morti. In tutto sulle due carrozze costituenti il trenino dei pendolari si sono abbattuti circa 400 tonnellate di fango e detriti.Sul fronte giudiziario, intanto, si apre l’inchiesta sul gravissimo disastro ferroviario. Lo smottamento da 400 metri cubi viene imputato ad una consistente perdita d’acqua dall’impianto d’i rrigazione dei frutteti sottostanti. I tecnici individuano la causa in un pozzetto d’irrigazione, in una valvola difettosa che per ore avrebbe fatto trafilare acqua tra la base rocciosa e lo strato boschivo. In serata la procura inserisce otto nomi sul registro degli indagati, 6 gestori dell’impianto d’irrigazione e due propritari del terreno franato

aprile 13, 2010

Varato Planet Solar: catamarano a energia solare.

Questa volta non è solo accademia, l’hanno costruita ed il 31 Marzo pure varata. Planet Solar, una barca ad energia solare che proverà a fare il giro del mondo.

Si tratta di un catamarano lungo 31 metri e largo 23, (35 complessivi), con 500 metri quadri di pannelli fotovoltaici con una resa approssimativamente del 22%. I pannelli solari installati sul ponte sono collegati alle batterie che pesano 13 tonnellate e possono accumulare fino a 1,3 megawatt di potenza, consentendo alla barca di procedere in assenza di luce per tre giorni. Quattro i motori elettrici con una potenza di 176 KW. Può arrivare alla velocità di 14 nodi con una velocità di crociera di 8 nodi. Nel 2011 Planet Solar tenterà il primo giro del mondo in assoluto con una barca esclusivamente ad energia solare. Il percorso, studiato per essere quanto più vicino possibile all’equatore sarà lungo oltre 40.000 km e della durata di 140 giorni, via Panama e Suez.

aprile 13, 2010

Il volo a energia solare è una realtà.

Solar Impulse, l’aereo svizzero interamente a propulsione elettrica che sfrutta solo il sole come fonte di energia, ha compiuto ieri mattina il suo primo volo. Il decollo è avvenuto alle 10:30 circa dalla pista di Payerne ed il volo, in totale, è durato 87 minuti ad una quota massima di 1.200 metri. Da progetto avvenieristico, quindi, Solar Impulse diventa piano piano realtà.

L’aereo, un quadrielica con “l’ apertura alare di un Airbus A340 e il peso di una utilitaria”, come lo descrivono i suoi progettisti, è una vera e propria sfida.

Non solo per la propulsione solare, realizzata grazie ai pannelli fotovoltaici che ricoprono le ali, ma anche per le complesse soluzioni ingegneristiche adottate. Per quanto riguarda i pannelli, in realtà si tratta di 11.628 celle fotovoltaiche in silicio monocristallino che alimentano i quattro motori da 10 cavalli l’uno circa e ricaricano le batterie al litio, per i futuri voli in notturna.(ecoblog)