Le 4 città verdi dell’Islam che diverranno esempio di sostenibilità: Bogor, Sana’a, Medina e Salleh

Dopo la Dichiarazione di Istanbul dei Paesi Islamici per la tutela ambientale e la lotta ai cambiamenti climatici, il mondo musulmano si è riunito a Bogor, in Indonesia, per il primo Congresso Generale sull’argomento.

Durante il Congresso, terminato ieri, un comitato ha eletto quelle che saranno le prime 4 città verdi del mondo islamico, da prendere come esempio per uno sviluppo sostenibile delle grandi metropoli. Sono Bogor in Indonesia, Sana’a nello Yemen, Medina in Arabia Saudita e Salleh in Marocco, selezionate e candidate a diventare esempio per i numerosi giganti dell’Asia, che non figurano certo tra le città più virtuose del mondo per quanto riguarda vivibilità e ambiente.

Le quattro città verdi saranno monitorate dall’Associazione Musulmana per l’Azione contro i Cambiamenti Climatici (MACCA) e saranno il terreno fertile per far crescere esempi di gestione sostenibile da riproporre nelle città degli altri 30 paesi dell’Islam.

One Trackback to “Le 4 città verdi dell’Islam che diverranno esempio di sostenibilità: Bogor, Sana’a, Medina e Salleh”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: