Le C.A.S.E. di lusso di Berlusconi all’Aquila? L’inchiesta di Presa Diretta

A quanto raccontato ieri dal programma di Rai 3 ora la Protezione Civile sta facendo costruire in fretta e furia i moduli abitativi di legno: hanno sbagliato i conti e i posti nel progetto C.A.S.E. non bastano per tutti. E gli Aquilani ancora negli alberghi sulla costa, ad oggi circa 8000? Per loro chi paga l’albergo, da mesi? Noi, ovviamente. Non sarebbe meglio spendere quei soldi per riparare le case e rimandare gli Aquilani nei loro appartamenti?

Queste scene, noi irpini, le abbiamo già vissute durante il terremoto del 23 novembre 1980.

Qualcuno ricorda la Volani, ditta del Nord venuta a civilizzare il Sud?

foto%20l%27Aquila.jpg

Le C.A.S.E. di Berlusconi all’Aquila? Costo 2500 euro al metro quadro. I moduli prefabbricati? 800. Senza considerare che quelle di legno sarebbero state pronte nel giro di pochissimo tempo. Iacona, nella puntata di ieri sera di Presa Diretta parla poi di un imprenditore che le basi antisismiche le avrebbe costruite pagandole il 40% in meno. Perché non è stato scelto il suo progetto? Chissà se centrano le indagini su Bertolaso e gli appalti all’Aquila.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: