Cancro del colon, Reggio Emilia in primo piano

 Sono stati  presentati oggi a Reggio Emilia i risultati dello studio internazionale XELOXA sulle nuove cure per il cancro del colon. I dati, presentati in anteprima a Berlino durante il Congresso ECCO-ESMO lo scorso settembre, dimostrano che i pazienti con tumore colorettale in stadio iniziale trattati con capecitabina e oxaliplatino subito dopo intervento chirurgico vivono liberi da malattia piu’ a lungo rispetto ai soggetti trattati con uno tra i regimi chemioterapici standard a base di fluorouracile in bolo in associazione a leucovorin (5-FU/LV). Il tumore del colon retto e’ la seconda causa di morte da tumore in Europa (circa 500 decessi al giorno) ed e’ il terzo tumore piu’ diffuso al mondo con circa 1 milione di casi all’anno. I dati piu’ recenti stimano circa 40.000 nuovi casi ogni anno in Italia con 15.000 decessi. In Emilia Romagna attualmente il numero delle persone che convivono con questa grave patologia supera i 25.000 casi: ogni anno si registrano oltre 4.000 nuove diagnosi e 1.200 decessi. Gran parte di questi decessi potrebbero essere evitati con una diagnosi precoce e trattamenti tempestivi. (AGI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: