L’Idea del giorno: Costruzione di Bunker-Buster più efficienti.

L’idea di oggi: La scienza del bombardamento aereo è in continua evoluzione per cercare di fare campagne di bombardamenti più sicure per i civili – e più pericoloso per  i bunker sotterranei profondi.

In un Articolo che evita qualsiasi riferimento all’ Iran – anche se il riferimento è evidente perché genera grande tensione il fatto che il  suo programma nucleare sia  in gran parte sotterraneo – L’Economist guarda i progressi “intelligenti” raggiunti nella tecnica dei  bombardamenti aerei teleguidati, compresi i “modi intelligenti di distruggere bunker sepolti in profondità”. La rivista dice che esperti di munizioni stanno cercando di migliorare la tattica con una serie di aerei da guerra che colpiscono nello stesso posto – (“foratura”si chiama questa tattica)  con le bombe che scavano prima di esplodere. L’idea: “creare una zuppa di  bombe con i razzi che accelerano il loro impatto” e di andare più in profondità, presumibilmente per ridurre il numero di sortite necessaria per distruggere un obiettivo.

E non sorprende che gli israeliani siano in vantaggio con gli esperimenti, cercando di migliorare i bunker-busters attuali (come il BLU-109 americano)

Le industrie Militari Israeliane stanno  studiando un razzo che potrebbe produrre una fiammata poco prima di esplodere, allo scopo di scavare più profondamente possibile prima di esplodere. Infatti  secondo Meir Geva, capo delle difese  aeree delle industrie Militari di Israele, i bunker da distruggere potrebbero essere molto in profondità. La sua società fa un bunker-buster, che pesa circa quanto una piccola auto. “Con mio grande dispiacere”, dice il signor Geva, la sua gamma delle  onde d’urto non può essere rivelata.

Ma volete le dimensioni?  E’ prevista per la distribuzione verso la fine dell’anno  il Massive Ordnance Penetrator, un bunker-buster americano che pesa 15 volte di più. [The Economist]Ma  tutto questo Silvio non lo sa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: