Una buona notizia non fa notizia.

Un giudice di pace di Agrigento, Giuseppe Alioto, ha deciso di sospendere il processo a 23 prsone sbrcate nell’agosto 2009 a lampedusa, accogliendo la richiesta della Procura di Agrigento, che ha ritenuto che il reato di immigrazione clandestina viola gli art. 3,25,27 e 113 della Costituzione. Il Giudice Alioto ha scritto nella motivazione che “non è consentito che per finalità di mera deterrenza siano introdotte sanzioni che non si ricollegano a fatti colpevoli. In definitiva, l’ingresso o la presenza del singolo straniero non paiono rappresentare, di per se, fatti lesivi di beni meritvoli di tutelapenale, ma solo l’espressione di una condizione indviduale, la condizione di migrante.”Questo è il prim caso del genere in Italia e sancisce il principio da molti affermato che uno risponde per quello che fa e non per quello che è.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: