Continuiamo a farci del male.

A Ugozzolo, 4 chilometri dal centro di Parma, e’ in progetto la costruzione di un enorme inceneritore di rifiuti, con una capacita’ di 130.000 tonnellate all’anno.
Il Coordinamento Gestione Corretta Rifiuti (http://www.gestionecorrettarifiuti.it) propone invece un’alternativa, un centro di riciclo dove confluisca la raccolta differenziata dei rifiuti simile a quello di Vedelago, un paese in provincia di Treviso.
Qui si riseleziona e si ridivide la raccolta differenziata proveniente dai Comuni e dalle attivita’ produttive, poi avviata alle apposite aziende di riciclo.
Solo in questa fase viene smaltito tra il 95% e il 98% dei rifiuti, che tornano a nuova vita col riciclaggio.
Il residuo secco e i materiali di scarto vengono invece trattati e trasformati in una “materia prima seconda”, un granulato che puo’ essere utilizzato nell’edilizia e nell’industria plastica.
L’impianto di Vedelago da’ inoltre lavoro a 58 persone.
Un progetto simile lanciato nella provincia di Parma costerebbe 10 milioni di euro, contro i 180 milioni di euro dell’inceneritore.
Dal 1995 gli Stati Uniti hanno vietato la costruzione di nuovi inceneritori, considerata la loro ormai provata pericolosita’ per la salute umana.
In Europa non se ne costruiscono da 10 anni.
(Fonte: http://www.marcoboschini.it/?p=1449)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: