haiti: si salvano i ricchi

Nessun danno alle ville e i negozi di lusso di Petionville. “Ci manca solo la sicurezza, quindi mandate i marines”

Il terremoto ha fatto strage tra la povera gente di Port-au-Prince, ma ha risparmiato i ricchi dei quartieri alti.
L’inviato del Washington Post ha scritto che il sisma non ha danneggiato le lussuose ville dei politici e dell’alta borghesia commerciale costruite nell’acropoli di Petionville.”Il sisma ha risparmiato le abitazioni e gli edifici commerciali sulla montagna, verde e fresca, dove si trova Petionville, dove ci sono le residenze degli ex presidenti e dei senatori. Non è crollato nemmeno il palazzo che si è costruito proprio in cima alla montagna l’uomo che gestiste la principale lotteria di Haiti, come non sono crollati le grandi rivendite d’auto, gli uffici commerciali delle famiglie che controllano il porto”.
Il reportage del quotidiano statunitense racconta anche che negli ultimi giorni i notabili della città sono stati visti girare a bordo delle loro auto guidate dagli autisti e scortati da guardie del corpo.
“Tutto il paese sta soffrendo per il terremoto, ma noi qui stiamo bene”, afferma Erwin Berthold, il proprietario di un supermercato di lusso a Petionville, che vende vini francesi e prodotti Usa. “Abbiamo ripulito tutto e siamo pronti a riaprire, abbiamo solo bisogno di un pò di sicurezza, quindi mandate i marines, ok?”.

(Fonte:Peacereporter)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: