No alla politica del fatto compiuto.

Si sarebbe svolta ieri a via Dante l’assemblea provinciale in preparazione dell’assemblea nazionale di Roma del 19 e 20 dicembre. Sono intervenuti, secondo un comunicato diffuso da sedicenti appartenenti a Sinistra e Libertà, Salvatore Esposito  e Arturo Scotto coordinatore regionale. L’assemblea ha eletto la delegazione che prenderà parte al’assemblea di Roma. E i socialisti? L’accordo politico siglato a Napoli alcuni giorni fa prevedeva che ad Avellino non sarebbe stata tenuta l’assemblea provinciale e che i delegati sarebbero stati decisi a Napoli secondo un criterio di proporzionalità. Con un colpo di mano di assoluta scorrettezza e fregandosene delle difficoltà delle altre componenti di Sinistra e Libertà, Sinistra Democratica di Avellino ha fatto un blitz senza tener conto di quanto si era deciso a Napoli. Questo precedente crea un vulnus gravissimo e difficilmente recuperabile.

Non tener conto delle regole democratiche e procedere per colpi di mano non fa parte della cultura dei socialisti.

Se D’ambrosio e la sua cricca di mascalzoni, professionisti della politica, crede di costruire il percorso di sinistra e libertà procedendo per colpi di mani , lo faccia pure ma senza i socialisti.

I tempi della politica possono essere brevi o lunghi. E’ scritto “Il mondo passa via con la concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio dimora in eterno (1giovanni 2:17). I socialisti italiani esistono dal 1892 ed il pensiero socialista è sempre attuale malgrado le contaminazioni. Sapremo aspettare.  Sinistra e Libertà sarebbe stata una bellissima occasione di rinnovamento del quadro politico della sinistra. Questo rinnovamento non è concepibile con personaggi che disprezzano la democrazia e le sue regole come hanno appena dimostrato di fare D’ambrosio e la sua cricca di facinorosi. Ai compagni di sinistra e libertà auguro buon lavoro e buona fortuna.

Beppe Sarno

One Comment to “No alla politica del fatto compiuto.”

  1. Caro Beppe, niente di nuovo, niente di cui scandalizzarsi. Sinistra e Liberta’ e’ un progetto valido, che peraltro noi a Montella abbiamo anticipato con Alternativa Riformista. Tu hai potuto verificare a livello provinciale cio’ che abbiamo affrontato noi a livello locale. Chi e’ stato bocciato dalla storia e dall’elettorato cerca di riciclarsi con i mezzi della peggiore prima repubblica, utilizzando le idee e le intelligenze di altri. E’ purtroppo un problema prevalentemente di uomini prima che politico. C’e’ chi della politica ne ha fatto una opportunita’ per se’ stesso ed una professione che e’ duro da sconfiggere. Un augurio di buon viaggio agli amici di Sinistra e Liberta’, un in bocca al lupo al compagno Marco Picariello che sapra’ portare, con la dignita’ e la onesta’ intellettuale che lo contraddistingue, all’interno di SeL il progetto di Alternativa Riformista.
    Salvatore Cianciulli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: