Ridateci Boselli

Nel sito del partito socialista è apparso un documento in cui si afferma che la rete avrebbe espresso duemila adesioni in favore della candidatura di Marco Di Lello alle primarie in Campania per la scelta del candidato del Centro Sinistra per le prossime elezioni regionali. La richiesta di adesione vanta, giustamente, i meriti di Di Lello, nella sua qualità di assessore nella giunta regionale, ricordando che alle ultime elezioni europeee ha raccolto 43.000 preferenze personali. Il Ps  dimentica un piccolo particolare e cioè  che le preferenze Di Lello le ha ricevute quando aderiva a  Sinistra e Libertà e, poi, non bisogna dimenticare che solo pochi giorni fa parlando del No “B” day,  Nencini, sicuramente ideatore di questa sceneggiata, affermava con la sua solita sicumera “delle manifestazioni di piazza sganciate da un programma concreto di riforme, possono solo avvantaggiare le ali estreme”.

Secondo il nostro segretario nazionale, la rete è buona solo quando fa comodo, quando invece non serve è giustizialista.

Non sarebbe stato più serio e credibile che Di Lello, persona seria e capace, venisse  candidato dal partito, senza questa ridicola finzione a cui non crede nessuno?

Più andiamo avanti e meno  capisco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: