La ‘dieta rosa’, per combattere l’osteoporosi

Le donne italiane non si nutrono a sufficienza con alimenti ricchi di calcio. Il consumo di latte tende, inoltre, a diminuire con l’età e le donne privilegiano quello parzialmente scremato. Per la fascia di età tra i 41 e i 59 anni, quella più a rischio di osteoporosi, l’apporto medio giornalierè di circa 100 millilitri di latte, di gran lunga inferiore ai 250 ml raccomandati. L’assunzione media giornaliera di calcio, contenuto principalmente nel latte, nei formaggi e nelle acque calciche, risulta di 630 mg al giorno, meno della metà delle quantità suggerite dai nutrizionisti (1.200-1500 mg al giorno).

E’ questo il risultato di un anno di ‘osservazione’ delle abitudini alimentari di un campione di oltre 10 mila soggetti rappresentativi della popolazione italiana da parte dei generalisti e pediatri che costituiscono l’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano, nato esattamente un anno fa, grazie all’impegno di SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) e FIMP (Federazione Italiana dei Medici Pediatri).

Per contrastare l’indebolimento osseo è, quindi, sufficiente un introito giornaliero di calcio che va dai 1.200 ai 1.500 milligrammi. Da qui l’idea dei nutrizionisti dell’Osservatorio di suggerire una Dieta Rosa, che prevede di assumere ogni giorno determinate quantità di latte, acque calciche e soprattutto formaggi.

Ecco tre esempi di Dieta Rosa per combattere l’osteoporosi:

– 1 litro d’acqua calcica – 300 mg

– 2 bicchieri di latte – 300 mg

– 150 grammi di verdura a foglia verde – 150 mg

– 50 g di formaggio grana – 600 mg

Totale – assunzione di 1.350 mg di calcio alimentare

– 1 litro d’acqua calcica – 300 mg

– 1 bicchiere di latte – 150 mg

– 1 yogurt – 150 mg

– 100 grammi di verdura a foglia verde – 100 mg

– 80 grammi di legumi cotti – 45 mg

– 2 cucchiai (20 grammi) di formaggio grana grattugiato – 230 mg

– 80 grammi di stracchino – 450 mg

Totale – assunzione di 1.425 mg di calcio alimentare

– 1 litro d’acqua calcica – 300 mg

– 1 bicchiere di latte – 150 mg

– 1 yogurt – 150 mg

– 100 grammi di verdura a foglia verde – 100 mg

– 100 grammi di alici – 150 mg

– 2 cucchiai (20 grammi) di formaggio grana grattugiato – 230 mg

– 80 grammi di ricotta – 230 mg

Totale – assunzione di 1.310 mg di calcio alimentare

“Non va dimenticato che una dieta ricca di calcio è consigliabile anche nella prima adolescenza, tra i 10 e i 14 anni  in questa fase della vita, infatti il calcio è altrettanto fondamentale in quanto si forma il 45 per cento circa della massa ossea definitiva e soddisfare adeguatamente i fabbisogni giornalieri di questo minerale aiuta a prevenire l’osteoporosi dopo i cinquanta’anni”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: