Le bugie hanno le gambe corte.

 

La buona notizia è che Lucio Fierro ha dichiarato che presenterà le sue irrevocabili  dimissioni da presidente della società Alto Calore Patrimonio. La brutta notizia e che all’indomani dell’assemblea dei soci del dieci novembre rimarrà presidente giustificandosi col dire che gli stessi soci hanno preteso la revoca delle dimissioni. E’ un film già visto. Il presidente Fierro dichiara che le reti sono state trasferite all’Alto Calore patrimonio, ma, bontà sua non ci dice con quali atti o quali delibere.

Vero è, invece,che in una causa civile pendente innanzi al Tribunale di Avellino in cui la società Patrimonio veniva citata in giudizio, il legale dell’ente eccepiva la carenza di legittimazione passiva dell’ente dichiarando che la società “non è proprietaria né di reti, né di impianti”  precisando “Le regioni hanno acquistato i beni dell’ex Cassa del Mezzogiorno e possono trasferire solo la gestione delle opere, ma non la proprietà di esse, che sono da ritenersi beni demaniali  e in quanto tali inalienabili e non assoggettabili a diritti a favore di terzi”. Io sarò pure ignorante ma sicuramente al riguardo Lucio Fierro o è bugiardo o ha la memoria corta. Quindi in caso di scioglimento  le reti e gli impianti rimarrebbero del legittimo proprietario, cioè la regione Campania, anzi ai sensi dell’art.10 co 6 della legge 36/94le opere acquedottistiche e fognarie dovranno essere trasferite all’ATO al fine di potere provvedere all’affidamento del servizio integrato al soggetto gestore. Fierro dice che  lo sdoppiamento dell’azienda Alto Calore in due società è stato un patto scellerato. E’ vero, ma dov’era Fierro quando il suo partito promuoveva questo patto? Inoltre perché in questi anni che è stato presidente dell’ACP non ha mai proposto la fusione per incorporazione delle due società per ritornare ad un unico soggetto gestore. Se avesse fatto questo avrebbe sicuramente avuto la solidarietà di molti. Infine Fierro si domanda perché il suo partito non parli. Siamo in molti a volerlo sapere. La nostra proposta sulla gestione delle acque è stata chiara e semplice fin dall’inizio: affidamento da parte dell’ATO in house della gestione delle acque ad una società di capitali interamente pubblica, che dovrebbe  essere individuata nell’Alto Calore Servizi s.p.a, per i motivi più volte spiegati. Né Fierro né Antonio Festa, Presidente dell’ATO, ci spiegano perché questo non può avvenire. Certo è che il d.l.del 9/9/2009 precisa che “in deroga alle modalità di affidamento ordinario di cui al co. 2 per situazioni eccezionali che, a causa di peculiari caratteristiche economiche sociali ambientali e geomorfologiche del contestale territoriale di riferimento, non permettono un efficace e utile ricorso al mercato, l’affidamento può avvenire a favore di società a capitale interamente pubblico, partecipata nell’ente locale che abbia i requisiti richiesti dall’ordinamento comunitario per la gestione in house.” Se l’Ato vuol fare la sua parte fino in fondo, come dice Festa, c’è solo da mettere mano alla situazione e fare in modo che la gestione delle acque rimanga nella mani in cui si trova. Se ciò non avverrà vuol dire che il destino della gestione delle acque è stato scritto già da tempo  e Fierro e Festa sono dei meri esecutori di ordini che arrivano da Napoli. Pensare di far entrare i privati nella gestione delle acque significa svendere un patrimonio dell’intera provincia di Avellino, regalandola ad imprenditori che penseranno solo al profitto. Infine non è vero che i dipendenti non siano a rischio di licenziamento, perché la norma che prevede che l’eventuale gestore dell’affidamento  del servizio ha l’obbligo di avvalersi della manodopera fino ad otto mesi dopo l’affidamento, non mette al riparo i dipendenti da una ristrutturazione aziendale che nessuno potrà impedire.

Beppe Sarno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: