Che peccato!

La prima volta che è stato beccato con le mani nel vasetto della marmellata, ho pensato che fosse solo una trovata pubblicitaria del querelante.
Ora che esce fuori un secondo “scippo”, la questione credo si fa più complicata, anche perchè la situazione per Saviano è decisamente messa male: non fosse altro che, probabilmente ignaro, la sua fonte di approvvigionamento indebito è presente all’interno dello stesso libro, semplicemente qualche capitolo più in là.
Si tratta della pubblicazione annuale di Legambiente “Ecomafie 2012″, che fa il punto ogni anno dei crimini ambientali che si consumano nel nostro paese. La prefazione è commissionata al famoso autore di Gomorra che non manca di fornire storie, dettagli e cifre particolarmente dettagliate.
Peccato però che basta sfogliare il libro e poche pagine dopo c’è il capitolo di Giovanni Tizian dal titolo “Il sacco del Nord”: ecco che ricompaiono le stesse frasi, gli stessi concetti e le stesse identiche parole utilizzate da Saviano nella presentazione
Legambiente ha cercato goffamente di nascondere le responsabilità – etiche, ma anche penali – di Roberto Saviano, parlando di un problema di editing dell’editore, ma i piccolissimi sforzi di Saviano di tagliare alcuni refusi ed aggiornare alcuni insignificanti dati, sono l’ulteriore conferma dello scopiazzamento.
About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 862 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: