Meteotsunami nel Mar Tirreno da Palermo a La Spezia: ignote le cause.

 

Cosa è accaduto nel corridoio del Mar Tirreno giovedì 12 luglio? Onde anomale e ritiri improvvisi hanno lasciato sgomenti i bagnanti. Si è verificato, per cause ancora tutte da accertare, ciò che gli esperti definiscono meteotsunami o tsunami like. In pratica delle onde anomale alte un metro si sono avute lungo il Tirreno da Palermo a La Spezia a intervalli regolari di 3-5 minuti e con ritiri dalla battigia di 20 metri. Il fenomeno è iniziato alle 9,30 del mattino e si è arrestato dopo 3 ore. Si sono escluse cause sismiche e vulcaniche ( sarebbe assolto il Marsili anche se resta un sorvegliato speciale) e la frana che si è avuta a Ponza, mentre sono tutt’ora indagate cause meteo.

L’Ingv nel suo comunicato invita a segnalare tutte le future anomalie e che in presenza di questi fenomeni conviene comunque allontanarsi dalla spiaggia e rifugiarsi in luoghi sopraelevati. Per una prima ipotesi si pensa a un fenomeno analogo al marrobbio conosciuto in Sicilia le cui cause però non sono ancora del tutto note. Si sa solo che l’improvviso innalzamento e abbassamento delle acque è dovuto a variazioni della pressione atmosferica. Cosa lo inneschi e secondo quali criteri proceda però ancora resta sconosciuto.

Continua a leggere: Meteotsunami nel Mar Tirreno da Palermo a La Spezia: ignote le cause

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 862 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: